rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca

Scuole dell'obbligo, la giunta dice sì alle lezioni integrative di sport

Due le diverse progettualità didattico-sportive, nella programmazione nella attività motoria, per livelli, età e grado di sviluppo fisico

Più sport per gli alunni delle scuole elementari e medie torinesi. Lo ha deciso la giunta comunale, su richiesta dell'assessore Roberto Finardi, approvando la programmazione 
di lezioni integrative sportivo-didattiche. 

Una scelta che arriva in seguito alle segnalazioni degli insegnanti che hanno sottolineato la necessità, per gli alunni rimasti esclusi dalla progettualità offerta nell’ultimo anno scolastico - e quindi sia dall’educazione al movimento, sia da attività ludico motorie - di ampliare la possibilità di praticare attività sportive. Accogliendo le istanze delle istituzioni scolastiche quindi, l'amministrazione ha deciso di proporre negli istituti, cicli di lezioni integrative, sostenute da istruttori federali qualificati, da svolgersi in orario curricolare. 

Due le diverse progettualità didattico-sportive, nella programmazione nella attività motoria, per livelli, età e conseguente grado di sviluppo fisico. Per le classi prime e seconde delle scuole elementari saranno organizzati percorsi di attività ludico-motoria, per le quinte che hanno aderito al progetto “Gioca per Sport- Avviamento allo Sport” invece saranno organizzati percorsi di avvicinamento alla disciplina dell’atletica leggera, con prove e gare finali sulle discipline della corsa, del lancio e del salto.

Come negli passati verrà poi organizzata, al Parco Ruffini e allo stadio Primo Nebiolo, la festa finale dei progetti “Gioca per Sport” e “A Scuola per Sport”. Sarà una giornata di verifica delle attività svolte, con gare, percorsi di prova e premiazioni, ma anche di sperimentazione di altre discipline. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole dell'obbligo, la giunta dice sì alle lezioni integrative di sport

TorinoToday è in caricamento