Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Bianzé: sindaco ordina abbattimento di 1.200 piccioni: animalisti al Tar

L'ordinanza del sindaco del comune di Vercelli non è andata giù agli animalisti che hanno subito fatto ricorso al Tar. Non solo non rispetterebbe la legislazione, ma non sarebbe neanche di competenza comunale

L'ordinanza emessa dal sindaco di Bianzé, nel vercellese, farà discutere ancora. Il primo cittadino aveva disposto l'abbattimento di 1.200 piccioni nell'arco di sei mesi, ma la decisione è stata impugnata davanti al Tar di Torino dalla Lipu di Vercelli e dalla Lac del Piemonte. "L'ordinanza del sindaco - spiegano i ricorrenti - ignora molti riferimenti legislativi e le stesse 'linee guida per la gestione del colombo di città' approvate dalla Regione nel 2008; inoltre la Cassazione ha stabilito che in questa materia la competenza spetta alla Provincia e non al Comune". Lipu e Lac, infine, fanno osservare che "non risultano attuati censimenti precisi né sono stati previsti sistemi indiretti in grado di impedire la prolificazione delle colonie di piccioni". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bianzé: sindaco ordina abbattimento di 1.200 piccioni: animalisti al Tar

TorinoToday è in caricamento