rotate-mobile
Cronaca San Salvario / Via Nizza, 61

Ordigno bellico in un cantiere: chiusa la strada fino a domani, limitata la metropolitana

Artificieri al lavoro

Via Nizza è chiusa da questa mattina, venerdì 22 novembre 2019, in entrambe le direzioni tra via Valperga Caluso e corso Raffaello per il ritrovamento di un ordigno bellico in un cantiere all'altezza del civico 61. La chiusura dovrebbe durare fino a domani.

In tutta la zona oggi è stata una giornata campale per il traffico, complici anche la pioggia e lo sciopero dei mezzi pubblici.

Sul posto sono intervenuti la polizia di Stato e la polizia locale e sono al lavoro gli artificieri del Genio guastatori dell'esercito. Che però potrebbero avere bisogno di molto tempo in quanto le spolette in cui è contenuto l'innesco sono danneggiate e quindi non sarà possibile spostare la bomba.

L’ordigno, trovato da alcuni operai al lavoro, è situato in una zona in cui stanno lavorando Ireti, i tecnici del teleriscaldamento, gli operai che stanno realizzando la pista ciclabile e quello che stanno realizzando un negozio della Coop all'ex Scalo Vallino. 

Si tratta di una bomba di aereo britannica da 500 libbre, pari a circa 226 chili, risalente alla Seconda Guerra Mondiale.

Metropolitana chiusa e poi riaperta

La metropolitana è stata limitata alla stazione di Porta Nuova, con la chiusura delle sei stazioni comprese nel tratto fino al Lingotto. Dalle ore 12.15 il servizio svolto con bus sostituivo da Porta Nuova al Lingotto aveva deviato in entrambe le direzioni da via Nizza, via Valperga Caluso, via Madama Cristina, corso Raffaello, via Nizza, percorso normale.

Dalle 14,15 il servizio è stato ripristinato sull'intero percorso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigno bellico in un cantiere: chiusa la strada fino a domani, limitata la metropolitana

TorinoToday è in caricamento