rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca Nichelino

Una vita di schiavitù per tre donne tra vessazioni e violenze sessuali: arrestato l'orco

Denunciato solo dopo anni

È una situazione di estremo degrado quella scoperta a fine agosto 2019 dai carabinieri a Nichelino. Coordinati dal pm Enzo Bucarelli, i militari dell'Arma hanno scoperto che un 60enne italiano teneva in condizioni di semi-schiavitù la moglie, la figliastra, che aveva sottoposto a ripetute violenze sessuali fin dalla tenera età, e la nipotina (che potrebbe però anche essere una figlia nata proprio dagli stupri: questa circostanza dovrà essere accertata con appositi esami).

Le tre donne hanno avuto il coraggio di raccontare tutto e lui è stato immediatamente arrestato. Secondo l'accusa, impediva loro di uscire di casa e alla più giovane impediva perfino di leggere i libri. Le tre hanno raccontato di non avere avuto il coraggio di ribellarsi per paura di ritorsioni di lui contro una delle altre.

L'episodio che ha cambiato per sempre il corso delle cose è stata una reazione dell'uomo, che ha aggredito la figliastra e la probabile figlia-nipote colpevoli di essere rimaste troppo a lungo fuori casa senza il suo permesso. Distrutte e impaurite, le due hanno chiamato il 112 mettendo fine a una vita di schiavitù.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita di schiavitù per tre donne tra vessazioni e violenze sessuali: arrestato l'orco

TorinoToday è in caricamento