menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'offensiva della polizia contro i bagarini allo Juventus Stadium

Il business del bagarinaggio vale più di 5 milioni di euro l'anno, nel dettaglio circa 150mila euro a partita

Controlli antibagarinaggio allo Juventus Stadium. Ieri, durante la partita Juventus-Sassuolo, la Digos e agenti della mobile hanno affiancato il personale di controllo dei biglietti durante le operazioni di visione degli abbonamenti nella curva Scirea, creando non pochi malumori.

E i "furbetti" non l'hanno fatta franca. Molti tifosi sono stati già respinti ai tornelli perchè in possesso di biglietti irregolari mentre su 10mila tifosi della curva Sud, in cinque sono entrati con l'abbonamento non intestato a loro.

Gli abbonamenti sono stati sequestrati dalla polizia, spetterà poi alla Juventus decidere se annullarli o restituirli ai legittimi intestatari. Le indagini, coordinate dai pm Monica Abbatecola e Paolo Toso, proseguono sul filone delle inflitrazioni della'ndrangheta nella curva bianconera che nel mese di luglio avevano già portato a una serie di arresti: 18 persone sono state fermate con l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. Il business del bagarinaggio vale più di 5 milioni di euro l'anno, nel dettaglio circa 150mila euro a partita.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento