Cronaca

Operazione San Michele, infiltrazione negli appalti pubblici

Il sodalizio mafioso colpito dall’operazione San Michele dei Carabinieri del Ros era attiva in diversi settori imprenditoriali tra cui la gestione di attività commerciali e della distribuzione alimentare

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Il sodalizio mafioso colpito dall’operazione San Michele dei Carabinieri del Ros era attiva in diversi settori imprenditoriali tra cui la gestione di attività commerciali e della distribuzione alimentare, di lavori pubblici e privati, di gestione di servizi per Amministrazioni Pubbliche e società private, tra i quali lo smaltimento rifiuti, la manutenzione stradale ed altri.

Tra quest’ interessi, già nella prima fase dell’indagine, erano emersi quelli facenti capo all’imprenditore catanzarese Toro Giovanni, già arrestato dal Ros nel marzo 2013 e colpito anche dall’odierno provvedimento cautelare per concorso esterno in associazione mafiosa, il quale, attraverso le sue società ed avvalendosi della complicità di altri imprenditori del settore, era già riuscito ad ottenere ingenti commesse lavorative, tra cui i lavori in subappalto per la ristrutturazione della galleria A32 Prapontin (tratta Torino – Bardonecchia) e le opere di pulizia e sgombero neve della stessa arteria autostradale e dell’aeroporto torinese di Caselle.

Dalle attività investigative è emerso come, avvalendosi di una cava con annesso impianto di frantumazione collocata in Val di Susa e gestita dal citato Toro, il sodalizio ‘ndranghetista avesse manifestato l’interesse ad infiltrarsi nei lavori di realizzazione della Tav, per le ingenti commesse che riteneva di poter ottenere.

I progetti di infiltrazione del sodalizio nell’importante opera infrastrutturale sono stati, tuttavia, disvelati e interrotti dall’attività investigativa, culminata nel primo intervento del marzo 2013 e nell’odierna misura cautelare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione San Michele, infiltrazione negli appalti pubblici

TorinoToday è in caricamento