Cronaca

Operazione Idra, maxi sequestro di beni per 22 milioni di euro

L'operazione è condotta in dieci Regioni dalla guardia di finanza di Torino. Tra i beni sequestrati, una villa con parco e piscina a Roma, appartamenti, conti correnti, terreni, titoli azionari

Il valore complessivo è di 22 milioni di euro: tanto ammonta il totale dei beni sequestrati nell’ambito dell’operazione Idra, che la Guardia di Finanza di Torino sta eseguendo in tutta Italia: lo scorso settembre, aveva scoperto un articolato sistema di frode nel settore della vigilanza privata e arrestato dieci persone, dopo aver effettuato in luglio un centinaio di perquisizioni nelle sedi di 14 società, tutte operanti nel settore della vigilanza

I beni sequestrati sono molteplici; tra essi, una villa con parco e piscina a Roma, appartamenti di pregio nella Capitale e altri anche a Venaria Reale. L’estensione dell’indagine è però molto ampia, e coinvolge dieci regioni: sequestrati non sono solo immobili, ma anche terreni, conti correnti, titoli azionari e quote di partecipazione in numerose società.

Il sistema fraudolento era collaudato, e funzionava da alcuni anni: alcune società operanti nel settore della vigilanza privata - apparentemente tra loro distinte, ma in ogni caso riconducibili alle medesime persone - venivano pilotate verso il fallimento, e poi trasferite in altre sedi, in Italia o all'estero, oppure poste in liquidazione. Il core business proseguiva a questo punto attraverso una ragnatela di nuovi soggetti giuridici con denominazioni simili, mentre alle vecchie compagnie venivano lasciati i debiti tributati, mai onorati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Idra, maxi sequestro di beni per 22 milioni di euro

TorinoToday è in caricamento