Tragedia nella notte: poliziotto spara alla moglie torinese nel sonno, poi si suicida

Bambine danno l'allarme

Alice Bredice, 33 anni, e il marito Simone Cosentino, 42 anni

Alice Bredice, 33enne valsusina, è stata uccisa dal marito Simone Cosentino, poliziotto 42enne in servizio alle volanti di Ragusa, dove i due si erano stabiliti da diversi anni mettendo su famiglia (avevano figlie di sei e sette anni). Nella casa di Marina di Ragusa, dove vivevano, l'uomo le ha sparato con l'arma di ordinanza mentre dormiva nella notte di oggi, lunedì 29 aprile 2019, e poi l'ha rivolta verso di sé, suicidandosi. A dare l'allarme sono state proprio le bambine, al loro risveglio.

La donna aveva vissuto a Sant'Ambrogio di Torino. Aveva conosciuto Simone Cosentino una decina di anni fa, quando lui era in servizio alla polizia stradale di Susa. Negli ultimi giorni vi era tornata per trascorrere le feste pasquali con la zia e con i fratelli, ignara della tragedia che stava per abbattersi su di lei.

La squadra mobile di Ragusa, con il coordinamento del pm Giulia Bisello, sta cercando di ricostruire la causa scatenante, al momento incomprensibile, dell’omicidio-suicidio.

"Ti ho dedicato tutta la mia vita. Ti amo", ha scritto l'uomo su Facebook rivolgendosi alla moglie. "Tu quando manchi manca qualcosa di bello", le aveva scritto qualche giorno fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

Torna su
TorinoToday è in caricamento