rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Santa Rita / Via Tripoli, 4

Ucciso a coltellate in casa a Torino Santa Rita: assassino reo confesso condannato a 14 anni e otto mesi per omicidio

Ancora incerto il movente: per l'imputato fu una reazione a delle avances, per l'accusa una rapina

Salvatore Strano, 51enne di Torino accusato dell'omicidio di Vincenzo Rossi, il 91enne ucciso a coltellate nel suo appartamento di via Tripoli a Torino il 7 aprile 2021, è stato condannato a 14 anni e otto mesi di reclusione. La sentenza, al termine di un processo svoltosi con rito abbreviato, è stata pronunciata ieri, lunedì 14 febbraio 2022, dal giudice Stefano Vitelli del tribunale cittadino. Il pm Eugenia Ghi, che ha sostenuto l'accusa, aveva chiesto una condanna a 16 anni di carcere.

Strano, arrestato il giorno dopo (sotto le immagini), era reo confesso del delitto. È stato difeso in aula dall'avvocato Davide Noviello. Ha sempre sostenuto di avere ucciso Rossi in quanto gli avrebbe fatto delle avances insistenti, che avrebbero portato i due a litigare, e di avere tirato fuori coltello sotto la minaccia di un corpo contundente. Secondo l'accusa, invece, il movente del delitto sarebbe di natura esclusivamente economica: Strano avrebbe accoltellato Rossi per rubargli una banconota da 50 euro che aveva poi speso lo stesso giorno in una tabaccheria.

arresto-assassino-omicidio-via-tripoli-210408-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso a coltellate in casa a Torino Santa Rita: assassino reo confesso condannato a 14 anni e otto mesi per omicidio

TorinoToday è in caricamento