Ucciso in strada in centro, era un giovane di Biella: è giallo

Gli investigatori sono sulle tracce dell'assassino

Foto servizio di Stefano Guidi

Omicidio in pieno giorno in centro. Un uomo è stato sgozzato, sabato 23 febbraio, sul lungo Po, in via Napione, angolo corso San Maurizio. Si tratta di Stefano Leo, un italiano di 34 anni, originario di Biella: un testimone ha raccontato di averlo visto risalire dai Murazzi e, dopo aver tentato di chiedere aiuto a un'auto di passaggio, accasciarsi a terra.

L'uomo è stato accoltellato. Il giovane viveva e lavorava a Torino da tempo, nel negozio KWay in piazza Cln. Ogni giorno si recava al lavoro a piedi ma non è ancora chiaro cosa sia successo ieri mattina, lungo Po. Le indagini sono affidate ai carabinieri che sono sulle tracce dell'assassino, al momento ancora in fuga. 

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Fa il bagno nel lago con gli amici e affonda: morto annegato

Torna su
TorinoToday è in caricamento