Omicidio-suicidio: prende la moglie a martellate poi si impicca

A compiere il gesto è stato Francesco Tonda, ex custode della piscina FIladelfia prima di andare in pensione

(Immagini di Stefano Guidi)

Francesco Tonda di 69 anni ha ucciso a martellate la moglie 72enne Natalina Montanaro in camera da letto, poi è sceso in cantina dove si è impiccato. L’uomo avrebbe legato la moglie al letto prima di infierire sul suo corpo. 

E' successo all'alba al secondo piano di un condominio di corso Orbassano 376 a Torino. A dare l'allarme è stato il figlio della coppia che ha scoperto quanto accaduto.

Francesco Tonda, padre di due figli, dopo aver compiuto l'omicidio ha lasciato un bigliettino nel quale si auto-accusava e diceva dove avrebbero trovato anche il suo cadavere.  L'uomo era l'ex custode della piscina FIladelfia, prima di andare in pensione.

I motivi del gesto restano da chiarire anche se pare che la causa sia da attribuire ai debiti, sempre più pesanti, accumulati nel tempo con alcune finanziarie.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia e il 118.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

Torna su
TorinoToday è in caricamento