Omicidio-suicidio: prende la moglie a martellate poi si impicca

A compiere il gesto è stato Francesco Tonda, ex custode della piscina FIladelfia prima di andare in pensione

(Immagini di Stefano Guidi)

Francesco Tonda di 69 anni ha ucciso a martellate la moglie 72enne Natalina Montanaro in camera da letto, poi è sceso in cantina dove si è impiccato. L’uomo avrebbe legato la moglie al letto prima di infierire sul suo corpo. 

E' successo all'alba al secondo piano di un condominio di corso Orbassano 376 a Torino. A dare l'allarme è stato il figlio della coppia che ha scoperto quanto accaduto.

Francesco Tonda, padre di due figli, dopo aver compiuto l'omicidio ha lasciato un bigliettino nel quale si auto-accusava e diceva dove avrebbero trovato anche il suo cadavere.  L'uomo era l'ex custode della piscina FIladelfia, prima di andare in pensione.

I motivi del gesto restano da chiarire anche se pare che la causa sia da attribuire ai debiti, sempre più pesanti, accumulati nel tempo con alcune finanziarie.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia e il 118.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento