menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I rilievi dopo l'omicidio-suicidio sono andati avanti fino a tarda sera

I rilievi dopo l'omicidio-suicidio sono andati avanti fino a tarda sera

Spara al negoziante e lo uccide, poi rivolge l'arma verso di sé e si suicida

In passato avevano litigato

Omicidio-suicidio nella prima serata di ieri, giovedì 4 luglio 2019, nel centro di Cuneo.

Marco De Angelis, 57 anni, titolare del negozio Dimo Sport di via Ponza di San Martino, è stato ucciso con tre colpi di pistola mentre era sulla porta del suo negozio, da Germano Sciandra, 62enne di Mondovì, che a sua volta si è sparato in testa con la stessa arma.

Il commerciante ha cercato di proteggersi entrando nel negozio e provando a rifugiarsi dietro il bancone, ma è stato raggiunto da due colpi alla testa e al torace. Inutili tutti i soccorsi per lui come per l'assassino.

Da una prima ricostruzione, i due avevano avuto litigi pregressi: non si esclude il movente passionale, anche se sempra preponderante quello professionale. Sull'accaduto indagano i carabinieri, coordinati dal pm Alberto Braghin della procura cittadina. De Angelis, era anche co-titolare di una palestra in via Bassignano e consocio del bar Minerva in piazza Europa. 

La strada è rimasta chiusa a lungo per permettere i rilievi e la rimozione dei due corpi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento