Cronaca Rivoli / Via Gaetano Salvemini

Omicidio a Rivoli: il ragazzo fermato confessa l'uccisione del rivale in amore

Ha confessato nella notte il ragazzo di 23 anni fermato nella serata di ieri sera. A dare le prime indicazioni è stata la ragazza con cui il giovane stava mesi fa e che da qualche tempo era fidanzata con De Lillo

Il ragazzo di Collegno, Diego Pulselli, fermato per l'omicidio di Moreno De Lillo, ha confessato nella notte, poche ore dopo aver ucciso il 42 enne di Rivoli. Il giovane 23 enne - da quanto si è saputo - ha confermato il motivo passionale del delitto, perché non si aveva accettato che la sua ex ragazza 25 enne lo aveva lasciato e da qualche mese viveva con De Lillo, che di mestiere faceva il decoratore. Ieri sera, in preda ad un raptus di gelosia, il giovane si è recato sotto il palazzo abitato dalla coppia e ha attaccato un pezzo di nastro adesivo sul tasto del citofono, facendolo suonare ininterrottamente. De Lillo, allarmatosi, è sceso in strada ma una volta aperto il portone, ha trovato ad attenderlo il giovane, che lo ha aggredito con decine di coltellate, una delle quali lo ha quasi decapitato. Il corpo è stato trovato da un passante sotto un albero in un'aiuola coperta di neve davanti al condominio.

Insospettita che fosse accaduto qualcosa, la ragazza era scesa di casa ma alla vista del sangue era rimasta nell'androne. E' stata lei a fornire le prime indicazioni ai Carabinieri perché arrestassero l'ex fidanzato, fuggito in auto a Collegno, dove abita. Quando lo hanno fermato, aveva ancora i vestiti sporchi di sangue. Successivi accertamenti hanno permesso di scoprire che lo stesso omicida, all'inizio di gennaio, aveva consegnato ai carabinieri delle lettere anonime, nelle quali cercava di screditare De Lillo allo scopo di riconquistare la fidanzata.

I carabinieri hanno trovato l'arma del delitto, un coltello con una lama lunga 29 centimetri. La ragazza contesa, una romena di 25 anni, ha detto ai carabinieri che con Pulselli in realtà c'era stato soltanto un rapporto di amicizia e non si è saputa spiegare il perché di tanta violenza. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Rivoli: il ragazzo fermato confessa l'uccisione del rivale in amore

TorinoToday è in caricamento