Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Caselle Torinese

Omicidio a Caselle: soffoca la moglie con un cuscino, poi si costituisce

Un uomo di 68 anni ha ucciso la moglie soffocandola con un cuscino. La vittima è Rita Pullara, una donna di 64 anni residente a Caselle, che da qualche tempo non andava più d'accordo con il marito

Tragedia familiare a Caselle Torinese: un uomo di 68 anni, Giuseppe B. ha soffocato la moglie coprendole il volto con un cuscino. Lo stesso ha poi chiamato i Carabinieri raccontando quello che aveva fatto. All'arrivo degli agenti nell'appartamento della coppia l'uomo era ancora lì e si è fatto arrestare senza opporre resistenza.


La vittima dell'uomo si chiama Rita Pullara, ed era una donna di 68 anni. Al momento del delitto, la coppia, che ha due figli maggiorenni, era sola in casa e, secondo i primi accertamenti dei Carabinieri del Comando provinciale di Torino, l'omicidio è avvenuto al termine di un litigio. Da qualche tempo - hanno accertato gli investigatori - i due non andavano più d'accordo, litigavano spesso e si stavano separando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Caselle: soffoca la moglie con un cuscino, poi si costituisce

TorinoToday è in caricamento