Cronaca

Omicidio Pomatto, arrestato 55enne residente a Rivarolo Canavese

Nei confronti dell'uomo, pregiudicato, risultano diversi elementi legati all'assassinio dello scorso gennaio

Potrebbero essere arrivate a una svolta le indagini riguardanti l’omicidio di Pierpaolo Pomatto, il 66enne trovato morto lo scorso 19 gennaio nel comune di Rivarolo, in provincia di Torino.

I carabinieri hanno infatti arrestato un uomo di 55 anni residente a Rivarolo Canavese, il quale risulta pregiudicato e nei cui confronti sono emersi gravi e convergenti elementi di responsabilità per il coinvolgimento nell’omicidio in questione. Il fermo è stato eseguito dai militari del Nucleo Investigativo di Torino e di Ivrea, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Ivrea.

Ricapitolando quanto avvenuto il mese scorso, il cadavere di Pomatto fu rinvenuto di prima mattina nei pressi di un canale in frazione Vesignano. Successivamente, dall’autopsia risultò come il 66enne, che in passato aveva avuto diversi problemi con la giustizia – era infatti stato arrestato per i reati di truffa ed estorsione, oltre ad essere stato coinvolto in un processo legato alle Brigate Rosse, dal quale fu poi assolto – fosse stato vittima di una vera e propria esecuzione, compiuta mediante un colpo di pistola alla nuca che gli aveva trapassato la gola. 

I particolari dell'operazione, fanno sapere i carabinieri, saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà oggi alle 16 presso la sede del comando provinciale di Torino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Pomatto, arrestato 55enne residente a Rivarolo Canavese

TorinoToday è in caricamento