menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Patriti: fu premeditato, non un incidente

Nessun incidente: quello di Marina Patriti, è stato un omicidio premeditato, messo in atto somministrandole del veleno e poi, forse, finendola con un sacchetto di nylon

Quello di Marina Patriti fu un omicidio premeditato e non un incidente. A dirlo è la Corte d'Assise di Torino nelle motivazioni della sentenza con cui ha confermato la condanna all'ergastolo per Maria Teresa Crivellari, amante del marito della vittima.

Nella motivazione si legge che alla donna uccisa fu somministrato del veleno, prima di soffocarla con un sacchetto di nylon in testa.

La sentenza ha confermato anche pene minori per il figlio di Maria Teresa Crivellari e per due complici, la cui condanna è stata anche ridotta in appello. Tutte le difese presenteranno ricorso in Cassazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento