Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Mirafiori Sud / Via Cesare Pavese

Omicidio in via Pavese: al setaccio la vita della vittima

Gli inquirenti stanno passando al setaccio la vita di Fadil Mema, scampato ad un attentato a Moncalieri nel 2009, che secondo quanto è stato ricostruito non avrebbe avuto legami con la malavita organizzata

Gli inquirenti stanno vagliando tra le maglie più fini della ricerca la vita di Fadil Mema, l'ingegnere albanese di 54 anni giustiziato sotto casa nella notte tra giovedì e venerdì della settimana appena trascorsa. Nelle ultime ore gli inquirenti hanno ascoltato amici e parenti, oltre ad avere acquisito anche i video delle telecamera delle vie vicine al luogo del delitto. 

Mema a Torino consegnava i giornali nelle edicole e la sua esecuzione è arrivata proprio mentre stava salendo sul furgone per andare a lavorare. Lo attendevano in strada ed hanno aspettato che salisse sul suo mezzo di lavoro per sparargli almeno 14 colpi di arma da fuoco.I proiettili della calibro che hanno raggiunto  l'ingegnere sono stati sei, tutti alla schiena, lasciandolo in terra esanime. I colpi di pistola hanno allertato anche la moglie della vittime che affacciandosi sul balcone ha potuto solo vedere il corpo del marito riverso in strada e un'auto che si allontanava da lui. 

Secondo le prime indagini sembrerebbe che dietro la morte dell'uomo ci sia l'ombra di una faida interna alla mafia albanese. Nel 2006 Mema era fuggito dal suo Paese proprio in un periodo in cui alcuni componenti della sua famiglia erano stati uccisi durante un grosso bagno di sangue tra le cosche della malavita organizzata. Queste sono però ancora ipotesi al vaglio degli inquirenti che però tendono, almeno per il momento, a non escludere nessuna possibile ipotesi. 

Ad esclusione di un litigio in un bar, Fadil Mema conduceva una vita normale e di lavoro senza nessuna complicazione legata ad organizzazioni criminali. Ma non sono stati anni del tutto privi di pericoli: infatti Mema era già sfuggito ad un agguato a Moncalieri nel 2009, ma le indagini non chiarirono i contorni di questa vicenda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in via Pavese: al setaccio la vita della vittima

TorinoToday è in caricamento