Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Interista accoltellò juventino dopo la finale di Champions, chiesti 30 anni

Rocco A., 61 anni accoltellò Edmondo Bellan, 63 anni, nel corso di una lite che aveva come oggetto il calciatore Materazzi. Bellan, colpito con tre fendenti, morì poco dopo l'arrivo in ospedale

Avevano guardato insieme la partita di Champions League, il 22 maggio 2010, poi la tragedia. Un tifoso interista uccise un tifoso juventino. Il pm Marco Sanini oggi ha chiesto una condanna a 30 di carcere.

L'imputato, Rocco A., 61 anni accoltellò a morte Edmondo Bellan, 63 anni nel corso di una lite che aveva come oggetto il calciatore Marco Materazzi. Rocco A., dopo la finale di Champions League vinta dai nerazzurri, era su di giri. Con Edmondo Bellan, fuori da un bar in cui i due avevano assistito all'incontro in televisione, inizia la furibonda lite, nata dalla maglietta indossata da Materazzi che recava la scritta 'Rivolete anche questa?', rivolta ai tifosi della Juventus che avevano chiesto indietro il titolo assegnato a tavolino ai nerazzurri nel 2006. Rocco A. non aveva accettato gli insulti che Bellan aveva rivolto a Materazzi.

Il litigio era partito con toni accesi già nel locale. Dopo essere stati mandati via dal gestore, il tragico epilogo fuori dal bar. L'interista con un coltello a serramanico colpì con tre fendenti, Bellan che morì poco dopo l'arrivo in ospedale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interista accoltellò juventino dopo la finale di Champions, chiesti 30 anni

TorinoToday è in caricamento