Cronaca Mirafiori Nord / Corso Orbassano

Omicidio di corso Orbassano, all'analisi le tracce dell'appartamento

Gli investigatori che indagano per l'omicidio di Lamia Saifi sperano che quanto trovato all'interno dell'appartamento della vittima possa dare loro indizi utili. Le analisi sono affidate ad una biologa

Per fare luce sul giallo di corso Orbassano, il pubblico ministero Patrizia Gambardella ha affidato l'analisi delle tracce raccolte ad una biologa. Quanto trovato all'interno dell'appartamento situato al civico numero 118 potrebbe rivelare qualche indizio utile ad indirizzare gli investigatori verso l'assassino di Lamia Saifi.

Con pochissimi elementi le indagini per omicidio stanno andando avanti. A breve verrà ascoltato anche l'ex compagno della vittima, il connazionale con cui quasi due anni fa Saifa aveva avuto un bambino. L'uomo non viveva sotto lo stesso tetto della donna, ma anzi è residente da tempo all'estero.

Emergono anche nuovi particolari su come è stato trovato il figlio della vittima. Sarebbe stato messo davanti alla porta dal killer per far sì che i vicini di casa lo vedessero. Un gesto quasi di cuore che sta facendo pensare gli investigatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di corso Orbassano, all'analisi le tracce dell'appartamento

TorinoToday è in caricamento