menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caselle, famiglia sterminata: tredici ore di interrogatorio per il figlio

Tredici ore di interrogatorio per il figlio dei coniugi Allione, Maurizio, uccisi assieme all'anziana madre di lei. I corpi sono stati trovati ieri a Caselle. Maurizio è stato interrogato assieme alla sua fidanzata ed ad un amico

Tredici ore di interrogatorio: Maurizio, il figlio dei due coniugi uccisi a Caselle, Claudio Allione e Maria Angela Greggio, trovati morti nel loro appartamento di via Ferrari assieme all'anziana madre della donna, Emilia Campo dall'Orto, è stato sentito fino a notte inoltrata, uscendo dalla caserma dei carabinieri di Caselle solo alle 2 di notte. Assieme a lui, anche la fidanzata, che ha affermato di trovarsi assieme a Maurizio all'ora dell'omicidio, e un amico che ha trovato i corpi. 

Durante l'interrogatorio, hanno raccontato i momenti che hanno preceduto il ritrovamento dei corpi. Maurizio non sentiva i genitori da due giorni; era partito assieme alla fidanzata per la Valle d'Aosta sabato; prima di partire, aveva telefonato ad un amico per controllare la casa. Il ragazzo, che sapeva come entrare, avrebbe poi trovato i corpi. 

In un primo momento era parso che le vittime fossero morte per via di un'intossicazione da monossido di carbonio; ipotesi che sembrava avvalorata anche dall'assenza di sangue. L'analisi del medico legale ha poi permesso di chiarire, riscontrando i segni di arma da taglio sui corpi. Le ipotesi sono tutte aperte, per ora, anche se la presenza di due grandi cani nell'appartamento delle vittime avrebbe dovuto scoraggiare eventuali ladri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento