Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Esce per le compere e viene uccisa: il suo cadavere trovato nei giardini della chiesa

Ferite al volto e vestiti lacerati

La scena dei rilevamenti dopo la scoperta del corpo di Anna Piccato

Anna Piccato, 70 anni, è stata uccisa nella primissima mattinata di oggi, mercoledì 23 gennaio 2019, a Barge, nel Cuneese, dove risiedeva.

La donna, una pensionata che aveva lavorato all'Indesit e che aveva fatto anche la sindacalista per la Cgil, era uscita, come tutte le mattine, per il caffè al bar e le compere e non è più rientrata a casa, dove l'aspettava il marito Gaetano Morelli. 

Il suo cadavere è stato ritrovato da alcuni residenti in mattinata con il volto pesantemente tumefatto nei giardini D'Annonay adiacenti la chiesa di San Rocco. I suoi abiti erano lacerati.

A coordinare le indagini, condotte dai carabinieri del comando provinciale di Cuneo, è il pm Alberto Braghin della procura di Cuneo.

È probabile che l'omicidio sia avvenuto nei giardini: anche sulle pareti della chiesa vi sono evidenti tracce di sangue. Non si esclude che l'assassino possa averle sbattuto la testa contro il muro.

Al momento non vi è alcun fermato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce per le compere e viene uccisa: il suo cadavere trovato nei giardini della chiesa

TorinoToday è in caricamento