Cronaca Campidoglio / Corso Lecce, 9

Anziana soffocata in casa: è giallo. Forse uccisa da un conoscente

Chi l'ha uccisa e rapinata probabilmente la conosceva. Anna Cappilli aveva finito di raccogliere i soldi degli affitti per il suo condominio, come faceva da anni. E forse il killer sapeva anche questo

E' stata soffocata con un fazzoletto da qualcuno che aveva suonato al suo campanello. Così è morta Anna Cappilli, una pensionata di 81 anni che ogni mese si occupava della raccolta degli affitti mensili degli inquilini del palazzo nel quale abitava. Un servizio che svolgeva a titolo volontario da 30 anni per conto dei proprietari. E l'ipotesi più probabile è che sia stata uccisa per rapina: il cassetto dove custodiva il denaro è stato trovato vuoto.

Anna Capilli era una panettiera in pensione e l'ipotesi è che ad ucciderla sia stata una persona che lei conosceva, visto che ha aperto la porta di casa. Ma il giallo al momento è insoluto. L'omicida, secondo la ricostruzione dei Carabinieri, ha agito a colpo sicuro, visto che oggi era il giorno in cui la donna raccoglieva i soldi da consegnare all'amministratore. L'anziana abitava al terzo piano del palazzo di corso Lecce 9, nel quartiere Parella. Viveva da sola da 13 anni, cioé da quando era morto suo marito con il quale aveva lavorato una vita nella panetteria sotto casa. Era autosufficiente, si recava quotidianamente a fare la spesa e telefonava ai familiari quando necessario.

Il corpo è stato trovato senza vita dopo che il figlio e la figlia si sono precipitati nell'appartamento di corso Lecce. Avevano provato a chiamare la madre ma questa non rispondeva al telefono. Arrivati sul posto hanno trovato Anna Cappilli distesa a terra. All'arrivo dei Carabinieri l'appartamento era in ordine, soltanto il cassetto della cucina, dove l'anziana era solita conservare i soldi, compresi quelli degli affitti che raccoglieva, era aperto. I Carabinieri e il pm Livia Locci, che conduce l'inchiesta, hanno sentito in caserma i figli e gli altri parenti della vittima e anche alcuni vicini. I figli l'avevano sentita al telefono per l'ultima volta ieri sera, i vicini l'avevano vista rientrare a casa dopo avere fatto la spesa stamani alle 11,30. Su chi possa averla uccisa, però, non c'é alcuna testimonianza. (Ansa)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana soffocata in casa: è giallo. Forse uccisa da un conoscente

TorinoToday è in caricamento