Cronaca

Biker ucciso a colpi di pistola, chiesti 16 e 18 anni per padre e figlio

Per accusa è omicidio volontario

Sedici anni per l'ex assessore giavenese Claudio Romano, 18 per il figlio Erik. Sono le pene chieste oggi, lunedì 9 aprile 2018, dal pm Antonio Smeriglio nel processo per l'omicidio di Alessandro Gino, biker 47enne di Villar Focchiardo ucciso a colpi di pistola nel gennaio 2017 in località Aquila di Giaveno.

Secondo il magistrato, le attenuanti per l'accaduto sono equivalenti alle aggravanti. A decidere sull'accaduto sarà il gup Roberto Toppino, davanti a cui si svolge il processo con il rito abbreviato.

Il terzo imputato per quell'episodio, Manuel Morisciano, cugino di Erik Romano, sta invece affrontando un altro procedimento che si svolge con rito ordinario.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biker ucciso a colpi di pistola, chiesti 16 e 18 anni per padre e figlio

TorinoToday è in caricamento