Tragedia in un appartamento: uccide la moglie e il figlio, poi si spara in casa

Preoccupazioni di carattere economico alla base del gesto

La scena dell'accaduto

Tragedia nel condominio di via Roma 12 a Beinasco nella mattinata di oggi, venerdì 13 marzo 2020. Franco Necco, 66enne agente di polizia locale in pensione, ha ucciso a colpi di pistola la moglie 60enne Bruna Demaria, ex dipendente comunale anche lei in pensione, e il figlio di 29 anni, Simone Necco, disoccupato e candidato alle elezioni comunali con la Lega Nord l'anno scorso. Poi si è ucciso con la stessa arma.

Sul posto i carabinieri e la polizia locale. È stato lo stesso Franco Necco a telefonare al 112 dicendo di avere intenzione di suicidarsi, probabilmente per consentire il ritrovamento dei corpi. Moglie e figlio sono stati ritrovati crivellati di colpi.

Sullo schermo del computer portatile, l'uomo ha lasciato uno scritto nel quale riconduce il gesto a problemi finanziari e alla preoccupazione per il futuro del figlio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento