rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

La terra cerca braccia: in Piemonte numerose richieste di lavoro nei campi

Dal Canavese alle Langhe, sono numerose le offerte di lavoro stagionale nei campi. Specialmente ora che si avvicina il tempo della vendemmia

Diciamocelo: la crisi qualcosa di buono lo sta portando; come, ad esempio, un ritorno alla terra. Una maggiore attenzione per quanto è legato al mondo dell’agricoltura, per quello che si mangia, per come si coltiva. Ma, nonostante l’attenzione per questo settore del mondo del lavoro così importante, l’agricoltura continua a cercare braccia. Soprattutto ora che si è in piena maturazione della frutta, e si sta avvicinando il periodo della vendemmia.

Nel Canavese, ad esempio, servono braccianti per i filari tra fine agosto e fine settembre, per la raccolta dell’Erbaluce. In provincia di Cuneo, specialmente nelle Langhe, la situazione non è troppo differente, e sono numerose le offerte di lavoro per braccianti stagionali. Data la vocazione agricola della nostra regione, si può trovare lavoro stagionale in questo settore fino in provincia di Novara.

Ma non solo braccianti: qualcuno cerca anche dei trattoristi, o addetti per dare una mano negli agriturismi.

Il consiglio è quello di prendere contatti con le cantine sociali o con chi offre questo tipo di occupazione: il lavoro nei campi è richiesto, magari anche da dei piccoli contadini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La terra cerca braccia: in Piemonte numerose richieste di lavoro nei campi

TorinoToday è in caricamento