menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cattivi odori dagli allevamenti: i cittadini chiedono l'intervento dell'Arpa

I controlli dei tecnici verificheranno la qualità dell'aria e che le strutture siano a norma di legge. Secondo passati sopralluoghi l'azienda era risultata quasi sempre in regola

Con l'arrivo dei primi caldi, gestire gli odori che provengono dagli allevamenti, in particolare quelli suini, diventa ancora più difficile.

A sollevare le polemiche i cittadini di Valperga, nel Canavesano, che rivolgendosi al Comune sono riusciti a richiedere l'intervento dell'Arpa per monitorare nuovamente l'allevamento di oltre 1000 suini che si trova sulla vecchia strada comunale che porta a Cuorgnè.

Un problema di enorme portata che, tuttavia, sembra avere poche vie d'uscita. Secondo il sindaco di Valperga Davide Brunasso, infatti, i precedenti pareri legali richiesti avevano già confermato la regolarità della struttura: "L'allevamento ha tutte le autorizzazioni - afferma il primo cittadino -. Quindi diventa difficile limitarne l'operatività senza trovarsi di fronte ad una denuncia per abuso di potere".

L'unico blocco dell'attività, infatti, risale all'anno scorso quando l'allevamento era stato costretto a sospendere la sua operatività poichè i tecnici di Asl ed Arpa avevano riscontrato delle irregolarità nelle vasche che contenevano i liquami degli animali. L'attività era poi presto ripresa.

Sul fronte tecnico, l'Arpa valuterà in questi giorni la qualità dell'aria ed il rispetto delle normative sugli allevamenti. Nel caso, però, che tutte le normative siano state effettivamente rispettate, ai cittadini non resta che avere pazienza e chiudersi in casa nonostante le alte temperature.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento