Cronaca

Polemica in Regione Piemonte: "Non oscurate il Tgr Montagne"

Polemica in Regione contro la decisione di spostare il Tgr Montagne sul canale digitale terrestre Rai5. Fdi, Lega, Pdl e Verdi-Verdi aderiscono ad un documento di Massimiliano Motta

"Non si oscuri il Tgr Montagne". Al trasferimento del Tgr Montagne sul canale digitale terrestre di Rai5, si sono opposti Fdi, Lega, Pdl e Verdi-Verdi, che hanno aderito a un documento di Massimiliano Motta (Fdi), presentato per chiedere alla Giunta regionale del Piemonte di agire per riportare il programma su una delle reti televisive principali. 

"Insieme ai colleghi di FdiI della Lega, del Pdl e Verdi-Verdi - spiega Motta - ho presentato un Odg per impegnare la Giunta e il Consiglio Regionale perchè intervenga nei confronti della direzione Generale della RAI di Torino per reinserire la trasmissione “Tgr montagne” anche nel palinsesto di una delle tre reti RAI valorizzando le professionalità del Centro di produzione Rai di Torino."

"Tgr Montagne - rimarca l'assessore all'Ambiente Roberto Ravello - è un veicolo importante per divulgare questioni ambientali, di difesa del suolo, protezione civile, difesa dei boschi dagli incendi". Ravello ha anche aggiunto: "Sono certo che alle terre alte sia necessario dedicare maggiore attenzione, soprattutto da parte del servizio pubblico. Sono certo che tutta la Giunta regionale sosterrà ogni iniziativa volta a coinvolgere tutto il Consiglio regionale nel impegno comune di segnalare alla direzione RAI la forte contrarietà del Piemonte al tentativo di ghettizzare Tgr Montagne ed il lavoro eccellente del Centro di produzione Rai di Torino.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemica in Regione Piemonte: "Non oscurate il Tgr Montagne"

TorinoToday è in caricamento