Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Bernardino Lanino

Occupazione infinita in via Lanino, il quartiere chiede lo sgombero

Dallo scorso mese di dicembre i residenti e i commercianti sono costretti a convivere con squatter e sfrattati. Un problema ben noto alle istituzioni. "Bisognava intervenire subito" ha commentato Franco Poerio del Pdl

L’occupazione abusiva di via Lanino ha fatto tornare i mugugni a borgo Dora. La conquista di uno stabile privato da parte di un gruppo anarchico ha mandato su tutte le furie i residenti e i commercianti della zona che si sono ritrovati sotto casa un regalo inaspettato. E non certo gradito. Le manifestazioni anarchiche del sabato, infatti, sono un ricordo ancora fresco nelle menti di quei residenti che la scorsa primavera erano persin scesi in strada perché stufi di tollerare il via vai degli squatter tra le bancarelle.

Dai volantini “basta degrado” appesi sui balconi delle case, alle secchiate d’acqua calda sui gazebo degli squatter, ai numerosi interventi della Digos per evitare i tafferugli. Episodi che potrebbero  ripetersi. Gli ambulanti e i negozianti, però, non hanno intenzione di perdere la clientela per colpa dell’occupazione di uno stabile abbandonato che per anni ha ospitato solo senzatetto. “Non vogliamo altre rogne” ha precisato uno degli ambulanti.

Gli occupanti inoltre avrebbero manomesso i contatori per allacciarsi abusivamente alla rete pubblica. Dopo l’occupazione, rivendicata su alcuni portali web di matrice anarchica, gli irregolari avrebbero deciso di allacciarsi in maniera artigianale utilizzando degli impianti di fortuna e tutto al solo scopo di usufruire dell’energia elettrica senza tirare fuori dalle tasche un solo centesimo. A rivelare il fattaccio sarebbero stati alcuni cittadini della zona. “E’ da mesi che nessuno parla di queste persone – racconta un residente -. Eppure sono sempre lì. Passi l’occupazione è davvero il colmo che nessuno intervenga per vedere come vive questa gente”.

“Bisognava intervenire nel giro di ventiquattro ore per ristabilire l’ordine in quella palazzina – chiosa il consigliere del Pdl della circoscrizione Sette Franco Poerio -. Gli anarchici hanno scelto il periodo sbagliato per mettere in cattiva luce borgo Dora. In questi giorni di feste la gente deve uscire di casa per andare a visitare i mercatini senza il pericolo di finire in mezzo ad una rissa”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione infinita in via Lanino, il quartiere chiede lo sgombero

TorinoToday è in caricamento