Cronaca San Paolo / Corso Racconigi

Un altro alloggio occupato a San Paolo, in corso Racconigi esplode la rabbia

Il presidente Elvi Rossi ha denunciato il caso: "Ignoti delinquenti hanno preso possesso di una nostra casa in corso Racconigi". Preoccupazione in circoscrizione Tre

Squatter di nuovo nel mirino di residenti, istituzioni e forze dell’ordine. L’ultima grana arriva dalla zona San Paolo. Un appartamento Atc di corso Racconigi 25 interno 20, infatti, è stato occupato abusivamente nella giornata di martedì da un gruppo di anarchici. I ragazzi, appartenenti con tutta probabilità al vicino centro sociale Gabrio di via Revello, hanno sfondato la porta e preso possesso dei locali interni.

A segnalare il reato è stato un residente del quartiere. Le forze dell’ordine, intervenute a tarda sera, non sono riuscite ad allontanare gli occupanti, una quarantina di persone. Secondo quanto fornito dall’Atc l’alloggio era sfitto perché interessato da lavori di bonifica per la presenza di materiali contenenti amianto. Dura la condanna da parte del presidente Elvi Rossi. “Chiunque occupi abusivamente un alloggio popolare si può ritenere un ladro di case – commenta Rossi -. Non solo commette un reato ma calpesta anche i diritti delle tante famiglie in difficoltà che hanno fatto domanda e sono ora in attesa di un tetto”.

A Torino la situazione delle occupazioni abusive nella case popolari è fortunatamente molto meno allarmante che altrove. Attualmente, sono in tutto nove, compreso l’episodio appena citato, gli appartamenti occupati da abusivi che hanno forzato la porta per entrare. In tutto, sono invece circa 500, su 18mila, gli alloggi popolari attualmente sfitti in città. Alcuni si sono appena liberati perché l’inquilino ha traslocato o è deceduto mentre altri sono vuoti perché interessati da lavori di manutenzione straordinaria o di bonifica di amianto.

Altri ancora sono in un elenco destinato ai cambi alloggio per chi ha necessità di cambiare casa. A segnalare preoccupazione per le continue occupazioni degli stabili nella zona San Paolo è anche la circoscrizione tre. “E’ una situazione sempre più difficile che noi stiamo provando ad affrontare – spiegano dal centro civico di corso Peschiera -. Bisogna assolutamente avere il coraggio di parlare con queste persone e trovare una quadra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro alloggio occupato a San Paolo, in corso Racconigi esplode la rabbia

TorinoToday è in caricamento