menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occupato l'ex commissariato Farini. La circoscrizione ne chiede lo sgombero

I residenti del quartiere non hanno gradito l'occupazione dello stabile abbandonato. "Quell'edificio doveva finire alle associazioni"

Bandiere anarchiche per corso Farini. I recenti tafferugli nel centro della città di Torino tra studenti organizzati e forze dell’ordine hanno avuto una nuova vittima, l'ex commissariato abbandonato di corso Farini presente nel cuore del quartiere Vanchiglia. Da un paio di settimane gli interni della struttura sono diventati casa dei ragazzi della Verdi 15 che hanno pensato bene di forzare la serratura per prendersi con le forze quei locali impolverati e abbandonati da una decina di anni.

Una sorta di ripicca successiva allo sgombero della residenza universitaria che ha mandato su tutte le furie sia il presidente della circoscrizione Sette Emanuele Durante sia le associazioni del territorio che da mesi stavano lottando per chiedere la riqualificazione della struttura. Un palazzo che prima dell’arrivo degli anarchici era solito ospitare gruppi di balordi e di senzatetto, evidentemente ingolositi dalla totale mancanza di controlli e di personale. Per non parlare delle piante, cresciute a dismisura, e del viavai dei gatti e dei topi.

Sull'ex commissariato aveva posato gli occhi pure l'associazione Aviset chiedendo l’inserimento di un monumento in ricordo delle vittime del terrorismo. Ma senza poi ottenere un grande riscontro da parte del Comune di Torino. “Da qualche giorno siamo costretti a convivere con dei nuovi vicini – raccontano i residenti del quartiere -. Siamo un po’ perplessi per quello che sta accadendo. Abbiamo raccolto un buon numero di firme per chiedere un progetto per quell’edificio ma nessuno ci ha mai dato retta. Poi è arrivata l’occupazione, per noi una beffa incredibile”.

Il presidente Durante proverà a chiedere lo sgombero dei locali di corso Farini. “Il palazzo è di proprietà del Demanio ma sono dieci anni che la circoscrizione si batte per accontentare il quartiere – chiosa Durante -. Quest’ultima occupazione è mal stata digerita da tutti noi. Per questo parlerò con il Comune per capire se esistono i mezzi per dare quel fabbricato alle associazioni che risiedono sul territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento