L'area cani è un miraggio: occupazione dei parcheggi per protesta

I residenti di via Spalato e via Paesana attendono da novembre l'avvio del cantiere per la nuova struttura per gli amici a 4 zampe

Otto mesi nell’attesa spasmodica di un cantiere. A borgo San Paolo c’è un quartiere che non vede l’ora che inizino i lavori di scavo in via Paesana. Per far sentire la loro voce i residenti hanno persino deciso di scendere in strada per protesta, armati di striscioni e di tanti cani. E proprio gli amici a quattro zampe rappresentano il vero nocciolo della questione. Il borgo rivuole la sua amata area cani spazzata via lo scorso autunno, nonostante mille proteste, dal cantiere per la realizzazione della centrale Terna di via Spalato. E mentre la stazione è arrivata alle battute finali della nuova area cani promessa dalla Città non sono state innalzate nemmeno le recinzioni. Dallo scorso mese di novembre, infatti, non si hanno più notizie né dall’amministrazione né dai privati.

Una burocrazia troppo lunga secondo i residenti che hanno preparato uno striscione che la dice lunga sull’umore del quartiere “L’area cani è stata pagata ma voi non ce l’avete ancora data”. Tempi duri per i cani a cui tocca dividere gli spazi del giardino di via Osasco con i bambini. Immancabili le polemiche. “Questo continuo tira e molla ci ha davvero stufato – spiega Laura Durante, una delle responsabili della manifestazione -. Una volta avevamo un bellissimo spazio dove condurre i nostri animali. Oggi, invece, siamo costretti a portarli al vicino giardino ma al guinzaglio, per sicurezza nei confronti delle altre persone”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prossimo passo, tuttavia, potrebbe essere una manifestazione “rumorosa” davanti a piazza Palazzo di Città. “Se non otterremo risposte a breve porteremo i nostri cani a passeggiare davanti al Comune – continuano i residenti -. Le istituzioni non possono continuare a tergiversare. E’ un nostro diritto riavere l’area cani”. Area che dovrebbe sorgere all'interno di un piccolo parcheggio. Ma il condizionale in questa storia pare d'obbligo. Con i cittadini anche il presidente della circoscrizione Tre Daniele Valle. “Ho parlato con l'assessore all'Ambiente – replica Valle -. La delibera in questione passerà in giunta molto presto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento