Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Blitz degli studenti autonomi nella sede torinese de La Stampa

Blitz di un gruppo di studenti autonomi nella redazione torinese del La Stampa. Una cinquantina di giovani ha occupato temporaneamente l'ingresso e alcuni locali e protestato contro un giornalista

Dopo lo sgombero della palazzina universitaria di via Verdi, continua la protesta di alcuni giovani a Torino. Nelle serata di ieri un gruppo di una cinquantina di persone ha occupato temporaneamente l'ingresso e alcuni locali de La Stampa, lanciando uova e fumogeni e protestando contro il lavoro di un giornalista. L'azione è durata pochi minuti e gli studenti si sono poi allontanati da soli.

"Manifestare il proprio dissenso è un diritto sacrosanto, ma l'occupazione di uno spazio privato e l'uso di frasi violente sono per noi inaccettabili", è la presa di posizione del comitato di redazione del quotidiano torinese, che "stigmatizza l'aggressione contro un collega impegnato quotidianamente nel suo lavoro di cronista in contesti spesso difficili".


Solidarietà da parte del Governatore della Regione Piemonte Roberto Cota su facebook: "Abbiamo fatto bene ad affermare il principio che le borse di studio si prendono solo se si studia e si ha una buona media. Chi studia, di solito, non ha il tempo per andare in giro a fare certe cose. Queste persone - aggiunge - non c'entrano niente con gli studenti. Bisogna che si facciano rispettare le regole".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz degli studenti autonomi nella sede torinese de La Stampa

TorinoToday è in caricamento