Emergenza casa, nuova occupazione: 40 famiglie al "Baldracco" e al "Guarini"

Alcune famiglie arrivano dall'ex Csea di via Bardonecchia, la palazzina occupata a fine giugno e poi sgomberata due settimane dopo. Ci sono nigeriani, tunisini, marocchini, ma anche tanti italiani

Istituto via Ciriè

Nuova occupazione a Torino da parte degli autonomi del collettivo "Prendo Casa" del centro sociale Askatasuna che, ieri pomeriggio, hanno invaso l'istituto per conciari "Baldracco" al civico 7 di corso Ciriè e l'istituto per geometri "Guarino Guarini" di via Salerno 37.

Le strutture sono abbandonate da anni e sono state occupate da 40 famiglie di orgini nigeriane, tunisine, marocchine e anche italiane. Si tratta di circa 140 persone - tra cui anche bambini - che versano in situazioni molto difficoltose e sono quindi in attesa di sfratto e senza una casa in cui trovare riparo. "Abbiamo dei bambini non possiamo stare per strada - parla uno degli occupanti, padre di 3 figli di cui una di soli 6 mesi -. Abbiamo fatto domanda al Comune, ma nessuno ci ascolta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcune delle famiglie che hanno occupato la scuola abbandonata di via Ciriè - di proprietà di Palazzo Civico - arrivano dall'ex Csea di via Bardonecchia, la palazzina occupata a fine giugno e poi sgomberata due settimane dopo. Con queste persone anche numerosi solidali che insieme hanno deciso di "cacciare il degredo" in cui la palazzina versa da tempo e "dare vita a un spazio anche con attività utili al quartire di Porta Palazzo in cui è situato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento