Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Cecchi

Via Cecchi: nuovo giardino pronto per l'inaugurazione

Il giardino è un’area residuale, una piccola porzione di territorio che si crea per un sovrapporsi di diversi interventi di urbanizzazione o per il mancato completamento di edifici

Ci hanno lavorato in tanti: singoli cittadini, associazioni, scuole del territorio, Circoscrizione. Ora, il giardino di via Cecchi angolo via Piossasco è pronto e domani, mercoledì 14 dicembre alle ore 15, sarà inaugurato dall’assessore Ilda Curti e dal presidente della Circoscrizione 7 Emanuele Durante. Il giardino è un’area residuale, una piccola porzione di territorio che si crea per un sovrapporsi di diversi interventi di urbanizzazione o per il mancato completamento di edifici. Un luogo di ridotte dimensioni che assolve al compito di dare ai bambini un o spazio per giocare e per famiglie e anziani di sedersi all’aperto su una panchina.

Il settore Arredo urbano ha avviato un progetto di analisi di questi spazi per migliorarne la qualità e a facilitare le occasioni di contatto e socializzazione, di conoscenza reciproca, di comprensione delle esigenze altrui e di chiarimento tra i diversi utilizzatori dello spazio. Lo scopo è quello di restituire ai quartieri un’area nuova da vivere, rinnovando e integrando le attrezzature di arredo urbano presenti e riqualificando lo spazio pubblico.

Anche in via Cecchi la progettazione delle aree residuali è stata preceduta da un’attenta analisi sociologica volta a rilevare le caratteristiche e la qualità dello spazio pubblico, l’inserimento ambientale, l’accessibilità, la presenza di spazi di socializzazione, le attrezzature ed elementi di arredo urbano presenti. La ricerca ha anche analizzato la struttura sociale della popolazione residente (mix sociale, etnico, e generazionale) e i flussi pendolari nelle diverse ore della giornata. La successiva progettazione tiene conto dell’indagine sociologica, in particolare degli usi abituali delle aree oggetto di intervento, e mira a potenziarne la fruibilità. Dopo la riqualificazione, la gestione delle aree residuali è a cura delle Associazioni, dei Comitati presenti sul territorio e delle Istituzioni (Circoscrizione – Scuole). Tutti questi soggetti sottoscrivono un “Patto di gestione” con la Città (quello di via Cecchi si firma oggi alle ore 13,45 in via Corte d’Appello 16) con il quale si impegnano a prendersi cura dell’area e a condividerne la cura con l’amministrazione.


Nel nuovo spazio riqualificato di via Cecchi, al centro del quartiere Aurora, la Fondazione Contrada Torino e il settore Rigenerazione e Integrazione hanno curato e coordinato insieme alle scuole del quartiere e all'Accademia delle Belle Arti un workshop e un laboratorio incentrati sul tema della biodiversità in città, in collaborazione con il settore Arredo Urbano che si è occupato del rifacimento di giochi, sedute, arredo verde e pavimentazioni. Queste azioni hanno portato alla realizzazione di un grande dipinto murale sulle pareti perimetrali del giardino. Il giardino di via Cecchi è il terzo spazio residuale ad aver affrontato questo iter progettuale, dopo via Balbo e via Spanzotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Cecchi: nuovo giardino pronto per l'inaugurazione

TorinoToday è in caricamento