Cronaca Lucento / Via Vittorio Cuniberti

La bocciofila del Lucento ha bisogno della messa in sicurezza

A Lucento è esplosa la polemica per le cattive condizioni della struttura di via Arno e via Cuniberti. L'erba, infatti, è altissima e nessuno fa la manutenzione. Un problema segnalato anche dal consigliere comunale Tronzano

Erba altissima, marciapiedi sporchi e una bialera nascosta – quasi invisibile - che andrebbe messa in sicurezza. La bocciofila realizzata di recente tra piazza Manno, via Arno e via Cuniberti giace in evidenti condizioni di degrado. Gli anziani del quartiere Lucento, primi frequentatori di Aurora, questo il nome della struttura, hanno già chiesto all'amministrazione comunale di intervenire al più presto. Il prefabbricato, infatti, è circondato da sterpaglie e da macerie che nessuno sembra aver intenzione di rimuovere.

Come se non bastasse a causa dei lavori di costruzione di una palazzina si è creato un secondo ingresso sul lato di via Cuniberti, questo però accessibile a tutti. Quindi anche ad eventuali sbandati o a personaggi che poco avrebbero a che fare con un centro d’incontro. In quel punto, inoltre, è presente un canale ben nascosto dalle piante e dall’erba. Impercettibile anche per un buon osservatore.

“I bambini, ma anche gli anziani, rischiano seriamente di caderci dentro. E noi questo non lo vogliamo – spiega uno dei pensionati del quartiere -. L'erba è molto alta e non si vede quasi nulla camminando. E davvero non capiamo perché non ci sia stato ancora un intervento concreto da parte delle istituzioni”. In aiuto dei pensionati è intervenuto di recente anche il consigliere comunale del Pdl Andrea Tronzano che ha scritto una lettera indirizzata al direttore del settore lavori pubblici e un’altra alla scrivania della presidente della circoscrizione Cinque chiedendo una pulizia completa del terreno attorno la bocciofila Aurora. Oltre alla messa in sicurezza dell’area per evitare che qualcuno possa farsi male.

“Credo sia assolutamente necessario mettere in sicurezza tutta la zona attorno alla bialera – chiosa Tronzano che aggiunge - In secondo luogo ridarei decoro alla bocciofila togliendo tutte le sterpaglie e le macerie. Topi e zanzare la fanno ormai da padroni, e questo nonostante i grandi sforzi dei soci della bocciofila per tenere il perimetro in ordine”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bocciofila del Lucento ha bisogno della messa in sicurezza

TorinoToday è in caricamento