Cronaca

No Tav, perquisiti quattro attivisti per attacco alla polizia

L'episodio è avvenuto lo scorso 2 dicembre. Sequestrati telefoni cellulari e indumenti

Immagine di repertorio

La Digos di Torino ha perquisito, nella mattinata di oggi, venerdì 16 dicembre, le abitazioni di quattro attivisti del movimento No Tav in valle di Susa, che sono indagati per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Le misure sono state disposte dal pm Antonio Rinaudo per l'agguato teso a una pattuglia della polizia nel corso di un'iniziativa dello scorso 2 dicembre. Sono stati sequestrati alcuni telefoni cellulari e indumenti adatti a non farsi riconoscere durante le iniziative notturne. Gli interessati sarebbero aderenti al comitato di lotta popolare di Bussoleno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav, perquisiti quattro attivisti per attacco alla polizia

TorinoToday è in caricamento