Aurora, Barca e Barriera di Milano: da dove arrivano i nomi dei quartieri di Torino? (Parte prima)

Da dove derivano i nomi dei borghi che compongono Torino? Li viviamo tutti i giorni, ma raramente ci fermiamo a pensarci. Scopriamo le origini dei primi tre in ordine alfabetico

Casa Aurora, l'antica Barriera di Milano e veduta sul quartiere Barca

Li usiamo tutti i giorni, più volte al giorno, ma quasi sempre senza conoscerne il significato: sono i nomi dei quartieri di Torino. Ci viviamo, lavoriamo, andiamo a scuola, li frequentiamo nel nostro tempo libero o semplicemente li attraversiamo ogni giorno per andare altrove; eppure raramente ci fermiamo a pensare perché quel borgo o quella zona si chiamano così.

Ecco quindi l'idea di raccontare le storie dei luoghi che compongono Torino attraverso la spiegazione dei loro nomi. In ordine alfabetico, tutti i 32 nomi dei quartieri di Torino. Ovviamente escluso il centro, che se si chiama così è per motivi piuttosto evidenti...

Iniziamo con Aurora, Barca e Barriera di Milano.

Aurora

Compresa tra corso Regina, corso Novara, corso Principe Oddone e la Dora, questa zona prossima al centro include i rioni Borgo Dora, Borgo Rossini e Valdocco. Fin dall'epoca romana e poi nel Medioevo, questa zona era ricca di mulini e opifici, di concerie e riserve per le granaglie.

Il nome del quartiere Aurora deriva da un'antica cascina, detta appunto “cascina l'Aurora”, trasformata nel 1869 in un opificio, mentre nel 1984 l'architetto Aldo Rossi ha ridisegnato tutto l'edificio che oggi si chiama Casa Aurora.

Barca

Situato nella periferia nord est di Torino, il quartiere Barca si trova alla confluenza tra il Po e lo Stura di Lanzo. I due fiumi sono state risorse storiche importanti per gli abitanti, soprattutto per le attività contadine. E l'unione dei due fiumi è l'elemento che dà il nome al borgo: fino al 1884, quando fu costruito il ponte ferroviario Amedeo VIII sulla Stura, l'unico modo per attraversare i fiumi e arrivare a San Mauro e Settimo era appunto una barca.

Barriera di Milano

Quartiere popoloso e popolare della parte nord di Torino, Barriera di Milano nasce ufficialmente nel 1853. La Barriera che dà il nome al quartiere era quella di piazza Crispi, ed era la più a nord di Torino. Alla barriera della piazza si accedeva da corso Vercelli, all'epoca Strada Reale d'Italia, e fu chiamata di Milano perché da lì si arrivava dal capoluogo lombardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Delirio in tangenziale: si scontrano auto, furgone e tir. Code di dieci chilometri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento