Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Mirafiori Sud / Via Emanuele Artom

I nomadi invadono anche Basse Lingotto, "Via quelle carovane"

I residenti di via Artom e strada Castello di Mirafiori chiedono provvedimenti contro il viavai incontrastato delle roulotte. Negli ultimi mesi le segnalazioni sarebbero aumentate a dismisura

Da otto mesi sotto l’assedio delle roulotte dei nomadi. A Basse Lingotto è guerra tra i residenti di via Artom e i rom che dalla scorsa primavera hanno deciso di accamparsi nei parcheggi antistanti il parco Colonetti. Le aree da gioco di strada Castello di Mirafiori e i parcheggi di via Artom si sono immediatamente trasformate in un immenso vespasiano, in particolare quella riservata agli skater risulta oggi quasi inagibile.

Tanti i rifiuti lasciati quotidianamente nei pressi dell’area cani e del campo da calcetto situato tra via Artom e via Fratelli Garrone. Persino i toret sono stati presi di mira. Senza dimenticare gli atti vandalici alle reti di protezione dei campi sportivi e le risse sfiorate con alcuni cittadini che avevano provato a cacciare i rom. E a Mirafiori Sud si torna così a parlare nuovamente di emergenza nomadi.

"I rom sostano nei parcheggi davanti alle nostre case e si lavano davanti a tutti utilizzando le fontane – spiegano i residenti di Mirafiori Sud -. Come se non bastasse hanno anche l’abitudine di stendere i loro vestiti sui giochi dei bambini. Poi ogni volta che decidono di andarsene ci lasciano come regalo la loro immondizia sparsa sui prati e sui marciapiedi". A farne le spese sono gli operatori dell’Amiat costretti a ripulire le strade e i parcheggi dai cumuli di rifiuti lasciati dagli incivili ospiti.


Stando alla versione dei residenti negli ultimi giorni alcune carovane avrebbero fatto capolinea anche nei pressi del mausoleo della Bela Rosin e vicino al Sangone dove già risiedono i sinti del campo autorizzato di corso Unione Sovietica. Una situazione difficile che riguarda le aree di sosta della zona. "Abbiamo visto una trentina di roulotte sotto casa nostra – racconta un anziano da via Artom -. Purtroppo non è la prima volta che succede e noi, sinceramente, ci siamo un po' stufati". Tolleranza zero contro l’abusivismo disperato dei nomadi è la richiesta del capogruppo della Lega Nord in Comune Fabrizio Ricca. "Ritengo inammissibile che gli spazi adibiti ai giochi dei bimbi siano resi impraticabili proprio a causa della sporcizia indecorosa lasciata dai rom" ha dichiarato Ricca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I nomadi invadono anche Basse Lingotto, "Via quelle carovane"

TorinoToday è in caricamento