menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No Tav, trenta denunciati per le azioni di disturbo dei giorni scorsi

Gli attivisti avevano manifestato davanti all'hotel di Susa che accoglie le forze dell'ordine in servizio al cantiere di Chiomonte e avevano superato le recinzioni dello stesso

Sono trenta gli attivisti No Tav denunciati dalla Polizia per le azioni di disturbo effettuate nei giorni scorsi in Val Susa. I provvedimenti sono stati emessi dopo le proteste dei manifestanti all'Hotel Fell di Susa che ospita le forze dell'ordine in servizio al cantiere dell'alta velocità Torino-Lione.

Agli attivisti è stato anche contestato l'ingresso, seppure per pochi metri, nel cantiere della centrale elettrica di Chiomonte, respinto subito dalle forze dell'ordine. Entrambi gli episodi sono accaduti la scorsa settimana, nell'ambito del campeggio No Tav allestito a Venaus.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento