rotate-mobile
Cronaca Chiomonte

Tav: secondo carotaggio a Chiomonte, nessuna protesta

A Chiomonte è partito il secondo dei tre carotaggi che permetteranno di arrivare almeno a 70 metri di profondità. Dopo il terzo step si passerà all'ampliamento del cantiere

E' cominciato ieri il secondo carotaggio nel cantiere di Chiomonte. I geologi di Ltf, la società che realizza la Tav, hanno previsto di arrivare almeno a 70 metri di profondità nell'arco di una decina di giorni. Una volta ultimati i tre carotaggi necessari, che vedono impegnati 30 operai, si potrà procedere all'ampliamento del cantiere. La ripresa dei lavori è avvenuta senza proteste da parte degli aderenti al Movimento No Tav. Sette persone presenti oggi all'interno della baita in zona Clarea, simbolo della protesta No Tav, sono state identificate dagli agenti della Digos. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav: secondo carotaggio a Chiomonte, nessuna protesta

TorinoToday è in caricamento