Scontri a Chiomonte: undici agenti rimasti feriti e 20 manifestanti

Il bilancio definitivo degli scontri della scorsa notte in Valsusa è di 11 feriti, tutti appartenenti alle forze di Polizia. Anche i No Tav rivendicano una ventina di persone colpite, ma non refertate

Undici poliziotti feriti e una ventina di No Tav (non refertati, ndr): questo è il bilancio definitivo degli scontri della scorsa notte a Chiomonte, a ridosso della recinzione del cantiere. Mentre gli agenti delle forze dell'ordine hanno riportato prognosi che non superano i 15 giorni, i manifestanti lamentano problemi agli occhi a causa dei lacrimogeni ed escoriazioni.

A causa del lancio di una bomba carta è rimasto ferito anche il capo della Digos di Torino, Giuseppe Petronzi. Questo, trasportato nella notte delle tensioni all'ospedale di Rivoli, è stato dimesso nel pomeriggio di ieri. Riporta un trauma acustico e una cervicalgia post-traumatica.

E ancora, un agente della Polizia Stradale è risultato contuso perché colpito da una pietra mentre difendeva l'imbocco della galleria di Giaglione sull'autostrada Torino-Bardonecchia. Contusi anche due agenti del Reparto Mobile di Torino, colpiti da oggetti contundenti, e cinque agenti del Reparto Mobile di Padova, anche loro raggiunti dal lancio di pietre e oggetti. Quattro di questi ultimi si trovano tuttora ricoverati in ospedale.

"Mi dispiace che il capo della Digos Petronzi sia rimasto ferito, come mi spiace per tutti i No Tav che sono rimasti feriti nei tanti scontri con la polizia nei mesi, negli anni scorsi e pure sabato sera". Così ha parlato Alberto Perino che non ha partecipato alla manifestazione, dalla quale però non si è discostato. Il sindaco di Torino, Piero Fassino, ha definito gli scontri della notte come "violenze gratuite e ingiustificate, a conferma della radicale mutazione del movimento No Tav, ormai sequestrato da gruppi insurrezionali e antagonisti che nulla hanno a che vedere con la Valsusa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Dieta, metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunciare ai propri alimenti preferiti

  • Torino, colta da malore, stramazza al suolo: muore in ospedale nonostante i soccorsi dei civich

Torna su
TorinoToday è in caricamento