Cronaca Chiomonte

Tav, rimessi i sigilli al presidio abusivo a Gravella di Chiomonte

I carabinieri hanno apposto nuovamente i sigilli al presidio in località Gravella di Chiomonte che erano stati rimossi da circa 150 attivisti nella notte scorsa

I Carabinieri hanno nuovamente apposto i sigilli al presidio del movimento No Tav in località Gravella di Chiomonte. Ieri sera un centinaio di attivisti si erano recati sul posto per toglierli, oltre ad aver divelto una grata in metallo.


Giunti sul posto i militari hanno trovato all'interno della baracca abusiva tre persone. Probabilmente queste vi hanno passato la notte all'interno e sono uscite spontaneamente dopo essere state identificate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, rimessi i sigilli al presidio abusivo a Gravella di Chiomonte

TorinoToday è in caricamento