Cronaca Chiomonte

Tensioni a Chiomonte, ancora proteste e ancora lacrimogeni

Blitz di una cinquantina di No Tav al cantiere di Chiomonte. Dopo una protesta "sonora", gli attivisti hanno tagliato alcuni pezzi di rete. Le forze dell'ordine hanno risposto con fumogeni e idranti

Ancora proteste per la costruzione della linea ad alta velocità che collegherà Torino e Lione. Nella scorsa notte ci sono stati alcuni momenti di tensione nella zona del cantiere a Chiomonte. Un gruppo di una cinquantina di attivisti del movimento No Tav - numeri diramati dalla Questura di Torino - ha protestato dapprima battendo con vari oggetti sulle recinzioni del cantiere, poi tagliando alcuni pezzi della rete.


Si è reso necessario l'intervento delle forze dell'ordine che ha utilizzato getti d'acqua sparanti dagli idranti e lacrimogeni per respingere il gruppo di attivisti del movimento No Tav.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensioni a Chiomonte, ancora proteste e ancora lacrimogeni

TorinoToday è in caricamento