Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Attivisti No Tav bloccano Porta Nuova: disagi e ritardi per 40 minuti

Otto treni in partenza dalla stazione torinese hanno subito oltre 40 minuti di ritardo. Molti i passeggeri che, in arrivo a Torino, sono stati costretti a scendere a Porta Susa. Il presidio è terminato spontaneamente dopo 15 minuti

Un gruppo di manifestanti attivisti No Tav hanno occupato, nella prima serata i binari di Porta Nuova creando non pochi disagi alla circolazione.

Otto treni, tre Fracciarossa, quattro regionali ed un intercity,  in partenza dalla stazione torinese, hanno subito ritardi per ben 40 minuti. Molti i passeggeri, in arrivo nel capoluogo piemontese, sono stati costretti ad arrestare la loro corsa alla stazione di Porta SusaGli attivisti No Tav, che hanno programmato una manifestazione per sabato 10 maggio, hanno srotolato sui binari uno striscione che inneggiava alla liberazione dei 4 compari arrestati lo scorso dicembre con l'accusa di attentato con finalità terroristiche davanti ad un Frecciarossa in partenza alle 17,50 per Roma.

Il presidio dei manifestanti è durato circa un quarto d'ora, dopo il quale, hanno spontaneamente lasciato i binari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attivisti No Tav bloccano Porta Nuova: disagi e ritardi per 40 minuti

TorinoToday è in caricamento