Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

No Tav, Fassino: "Non bisogna sottovalutare le minacce a Caselli"

Il sindaco di Torino ha detto che bisogna prestare molta attenzione alle minacce che gli attivisti No Tav stanno facendo al procuratore capo Gian Carlo Caselli. "Gli anni di piombo iniziarono così"

Il sindaco di Torino, Piero Fassino, è stato intervistato da La Stampa circa le contestazioni al magistrato torinese Gian Carlo Caselli da parte dei No Tav. "Quello che sta accadendo al procuratore capo di Torino è molto grave. L'escalation di minacce e intimidazioni è un copione già visto. Attenzione al movimento No Tav: insieme a pacifici e legittimi contestatori della linea ad alta velocità, ci sono soggetti che puntano all'insurrezione".


"Sarebbe sciocco - spiega Fassino - non vedere che in una fase di crisi in cui si manifestano anche fenomeni di disagio sociale ci può essere il rischio che qualcuno sia tentato di trasformarlo in atti violenti ed eversivi. Di qui la necessità di una reazione molto ferma di fronte ad atti intimidatori come quelli contro Caselli. Difendere la convivenza è responsabilità di ciascuno di noi". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav, Fassino: "Non bisogna sottovalutare le minacce a Caselli"

TorinoToday è in caricamento