Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Centro / Piazza Castello

No Tav: manifestazione senza scontri, macerie portate a Torino

Alcune centinaia di persone No Tav hanno manifestato questo pomeriggio in centro a Torino. Cantati slogan contro la linea ad alta velocità e contro gli arresti degli ultimi giorni. Portate le "macerie degli scontri" in piazza Castello

La neve che da questa mattina si è abbattuta su Torino non ha fermato i manifestanti No Tav che avevano organizzato una manifestazione nel centro cittadino. Poco dopo le 15 è partito il corteo con sei carriole - in testa - contenenti le 'macerie' degli scontri della scorsa estate in Val Susa, come tronchi d'albero, involucri di lacrimogeni, mattoni e filo spinato. Dietro uno striscione con la scritta 'No Tav una garanzia per il futuro' e alcune centinaia di persone che sono partite da piazza Carlo Felice e sono giunte a piazza Castello nel giro di quasi un'ora.

I manifestanti si sono accalcati davanti all'ingresso del palazzo della Regione Piemonte, presidiato dalle forze dell'ordine. Sotto la pioggia, mista a neve, hanno scandito slogan contro la Torino-Lione, contro gli arresti avvenuti nei giorni scorsi, contro il procuratore Gian Carlo Caselli e contro il Presidente Roberto Cota. Intanto al centro della piazza hanno scaricato le macerie portate dalla Val Susa e delimitato la zona con del nastro rosso. Infine si sono rimessi in marcia verso via Po e verso piazza Vittorio Veneto.

"Con le macerie riportiamo una piccola parte delle loro porcherie, quelle che ci hanno portato in Val Susa": lo ha detto il leader dei No Tav Alberto Perino. "Il corteo - ha sottolineato Perino - ha anche un significato particolare dopo gli arresti di giovedì".

Poco dopo le 17.30 la manifestazione si è conclusa senza incidenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav: manifestazione senza scontri, macerie portate a Torino

TorinoToday è in caricamento