Cronaca

No Tav: occupata la stazione di Porta Nuova, ritardi per i pendolari

Dalle 18 alle 19 di ieri sera decine di manifestanti hanno occupato i binari di Porta Nuova. I No Tav si sono attribuiti la paternità dell'iniziativa sul web

Numerose decine di manifestanti ieri, nel tardo pomeriggio, hanno occupato alcuni binari della stazione ferroviaria di Porta Nuova, bloccando la circolazione di alcuni treni. I No Tav si sono attribuiti la paternità dell'iniziativa attraverso il web. La protesta riguarderebbe i recenti arresti effettuati per gli scontri con le forze dell'ordine avvenuti la scorsa estate al cantiere di Chiomonte. Tra i motivi della manifestazione, però, ci sarebbe anche le condizioni disagevoli in cui i pendolari sarebbero costretti a viaggiare.

La protesta è andata in scena dalle 18 alle 19 circa e sono stati soprattutto tre Frecciarossa, un Frecciabianca e sette regionali a riportare i maggiori disagi, con ritardi tra i 30 e i 60 minuti.


La Polizia Ferroviaria di Torino ha identificato 15 persone, tutte appartenenti all'ala autonoma del capoluogo piemontese, tra coloro che hanno occupato alcuni binari. Altre 19 persone sono invece state identificate dalla Polfer e dalla Digos. Le ipotesi di reato per cui si procederà nei loro confronti sono interruzione di pubblico servizio e attentato alla sicurezza dei trasporti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav: occupata la stazione di Porta Nuova, ritardi per i pendolari

TorinoToday è in caricamento