rotate-mobile
Cronaca Chiomonte

No Tav, corteo e "merenda sinoira" tra le vigne: la protesta continua

Il movimento che si oppone all'alta velocità in Valsusa spiega: "Da tre mesi il solo piazzamento delle recinzioni ha massacrato la microeconomia locale legata al territorio di Chiomonte"

Ieri pomeriggio una nuova manifestazione contro la Tav ha visto sfilare in Val di Susa centinaia di persone.  Una "passeggiata" di protesta, tra le vigne "in ostaggio" del cantiere della Tav: così il movimento d'opposizione all'opera definisce il corteo e la conclusiva "merenda sinoira" organizzata in valle.

La manifestazione si è svolta senza alcun incidente, ma con alcune azioni di disturbo. Le forze dell'ordine sostengono che queste azioni abbiano violato l'ordinanza prefettizia poiché i manifestanti sono entrati in aree interdette.

Il movimento che si oppone all'alta velocità in Val di Susa spiega: "Da ormai tre mesi il solo piazzamento delle recinzioni ha di fatto massacrato la microeconomia locale legata al territorio di Chiomonte impedendo l'accesso ai contadini e alle famiglie e ponendo delle serie ipoteche sul futuro raccolto. Per la terza volta abbiamo rotto questo blocco in massa marciando sull'Avanà verso la Maddalena".


I No Tav affermano di aver raggiunto "un risultato ulteriore in questa campagna, arrivando fino a ridosso del piazzale della Maddalena, ripercorrendo la mulattiera che portava alla Libera Repubblica, e facendo la merenda sinoira nell'area in cui avevamo allestito il palco concerti. Terminata la merenda - informa il movimento - il corteo è ridisceso al bed and breakfast ostacolando la via dell'Avanà alle forze dell'ordine con delle balle di fieno, per riprendere i sentieri e tornare alla centrale". Raggiunta la recinzione di cantiere dell'area archeologica e museale, i manifestanti hanno battuto contro le reti ed i cancelli, poi una parte di manifestanti ha improvvisato due diverse barricate costituite, la prima, da pali di legno e guard rail, la seconda, da balle di fieno.(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav, corteo e "merenda sinoira" tra le vigne: la protesta continua

TorinoToday è in caricamento