Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Venaus

No Tav: occupata la A32 fino a mezzanotte, riaperta questa mattina

A mezzanotte i manifestanti hanno liberato l'autostrada Torino-Bardonecchia, occupata per quasi 12 ore nella giornata di ieri. Dopo una notte di pulizia e riparazioni, questa mattina il tratto stradale riaprirà

I manifestanti No Tav sulla A32, da youreporter.it

Solo a mezzanotte i manifestanti No Tav hanno liberato l'autostrada A32 Torino-Bardonecchia, dopo averla occupata poco dopo le 13 di ieri. Se ne sono andati dopo uno spettacolo pirotecnico, con cui si è conclusa una lunga giornata iniziata in modo pacifico e terminata con scontri e incidenti, in particolare vicino al cantiere di Chiomonte. A mezzanotte però i manifestanti hanno smontato i gazebo e hanno lasciato un poco alla volta le due carreggiate. L'autostrada è rimasta quindi chiusa 11 ore nel tratto compreso tra Chianocco e Venaus.

Tecnici, operai e Polizia stradale di Susa hanno lavorato per tutta la notte per rimuovere il materiale abbandonato sulla sede stradale e, insieme al personale della Sitaf (il gestore dell'autostrada), per la riparazione di alcuni danni. Dopo l'accertamento da parte della Polizia stradale sul fatto che non ci sia più alcun rischio per la circolazione, la A32 è stata completamente riaperta. (Ansa)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav: occupata la A32 fino a mezzanotte, riaperta questa mattina

TorinoToday è in caricamento