rotate-mobile
Cronaca

No Tav, lettera al Prefetto di Torino: "Sospendere gli espropri"

Il Presidente della Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone, Sandro Plano, ha chiesto al Prefetto di Torino, Alberto Di Pace, di sospendere le operazioni in corso in Val Susa per l'esproprio dei terreni

Sandro Plano, presidente della Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone, ha inviato una lettera al Prefetto di Torino per chiedere di sospendere le operazioni di esproprio dei terreni in corso in Val Susa per l'ampliamento del cantiere della linea ad alta velocità.


Nella lettera mandata al Prefetto Albero Di Pace, Plano ha sottolineato "l'incidente avvenuto questa mattina presso il cantiere della Maddalena" e "il clima di tensione che si sta creando in Valle di Susa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav, lettera al Prefetto di Torino: "Sospendere gli espropri"

TorinoToday è in caricamento